L’abilitazione al Mepa dei Vivai

Per Servizi di manutenzione e forniture per il Verde Pubblico

vivai: L’abilitazione al mepa

I prodotti del Verde e del Vivaismo ed i servizi di manutenzione del Verde, sono tra i settori maggiormente presenti negli acquisti da parte della Pubblica Amministrazione.

Ad inizio 2018 sono oltre 2.000 i vivai e le Imprese già abilitate al Programma di Razionalizzazione degli acquisti della P.A. in qualità di Fornitori di Prodotti per il Verde, il Vivaismo e le Produzioni Agricole.

Per una panoramica sugli strumenti di e-procurement, sul funzionamento del Mepa, puoi leggere questo articolo o seguire il nostro blog qui.

Le stazioni appaltanti possono acquistare dai fornitori abilitati, in genere,  attraverso Ordini Diretti d’Acquisto (OdA), Trattative Dirette (TD) e Richieste di Offerte (RdO):

  • Materiale Vegetale;
  • Prodotti per la Manutenzione del Verde;
  • Servizi di Manutenzione del Verde Pubblico.

La vendita di materiale vegetale e prodotti per la manutenzione.

Per materiale vegetale si intendono tutte le piante (arbustive, arboree e/o erbacee)
idonee all’allestimento del verde in ambito urbano. I singoli prodotti sono stati individuati in base ad un duplice criterio:

  1. principale utilizzazione nell’ambito del verde pubblico urbano (es.: per parchi e/o giardini, alberate stradali, superfici prative ornamentali);
    2. della loro similarità morfologica (es: alberi distintamente dagli arbusti; palme congiuntamente ai palmizi).

Tutto il materiale botanico dovrà essere stato coltivato esclusivamente a scopo ornamentale, e pertanto dovrà essere della migliore qualità secondo gli standard correnti di mercato, di particolare valore e non presentare anomalie. In particolare le piante dovranno essere in ottime condizioni vegetative nel rispetto delle condizioni previste dal Capitolato Tecnico e di seguito richiamate:

  • a sviluppo robusto, non denunciante una crescita troppo rapida o stentata;
  • esenti da lesioni, malformazioni e deformazioni, infestioni, fito-patìe, malattie, virali, malattie crittogamiche e malattie causate da animali;
  • con massa fogliare sufficiente;
  • a forma regolare e con portamento estetico di valore, non difettoso né irregolare;
  • con apparato radicale sano, ben accestito e sviluppato, riccamente dotato di piccole radici e capillari freschi ed esente da tagli non cicatrizzabili;
  • in possesso di tutte le caratteristiche botaniche proprie della specie di appartenenza.

In riferimento ai prodotti utilizzabili è necessario far riferimento alla normativa di settore e seguire quanto dettagliato nei capitolati tecnici e nella documentazione fornita per l’abilitazione alle forniture.

I prodotti che possono essere oggetto di procedure di acquisto nell’ambito della Categoria di abilitazione sono codificati e descritti nella seguente tabella ed i fornitori dovranno tenerne conto nella compilazione del proprio catalogo.

 

# Codice CPV Descrizione CPV
1 03100000-2 Prodotti dell’agricoltura e dell’orticoltura
2 03110000-5 Prodotti agricoli, prodotti dell’ortofrutticoltura commerciale
3 03111000-2 Semi
4 03111100-3 Semi di soia
5 03111200-4 Semi di arachidi
6 03111300-5 Semi di girasole
7 03111400-6 Semi di cotone
8 03111500-7 Semi di sesamo
9 03111600-8 Semi di senape
10 03111700-9 Semi di ortaggi
11 03111800-0 Semi di piante e arbusti da frutto
12 03111900-1 Semi di fiori
13 03113000-6 Piante utilizzate per la produzione di zucchero
14 03113100-7 Barbabietole da zucchero
15 03113200-8 Canna da zucchero
16 03114000-3 Paglia e piante foraggere
17 03114100-4 Paglia
18 03114200-5 Piante foraggere
19 03115000-0 Materie prime vegetali
20 03115100-1 Materie prime vegetali usate per la produzione tessile
21 03115110-4 Cotone
22 03115120-7 Iuta
23 03115130-0 Lino
24 03116100-8 Gomma naturale
25 03116200-9 Piante utilizzate per la preparazione di fungicidi o simili
26 03116300-0 Prodotti di lattice
27 03117000-4 Piante utilizzate in settori specifici
28 03117100-5 Piante utilizzate in profumeria o farmacia, o per la preparazione di insetticidi o simili
29 03117110-8 Piante utilizzate in profumeria
30 03117120-1 Piante utilizzate in farmacia
31 03117130-4 Piante utilizzate per la preparazione di insetticidi
32 03117140-7 Prodotti dell’agricoltura, dell’allevamento, della pesca, della silvicoltura e prodotti affini
33 03117200-6 Semi di piante utilizzate in settori specifici
34 03120000-8 Prodotti dell’orticoltura e di vivai
35 03121100-6 Piante vive, bulbi, radici, talee e marze
36 03121200-7 Fiori recisi
37 03121210-0 Composizioni floreali
38 03130000-1 Raccolti utilizzati per la preparazione di bevande e di spezie
39 03131000-8 Piante utilizzate per la preparazione di bevande
40 03131100-9 Chicchi di caffè
41 03131200-0 Piante del tè
42 03131300-1 Mate
43 03131400-2 Semi di cacao
44 03132000-5 Spezie non preparate
45 03440000-6 Prodotti della silvicoltura
46 03441000-3 Piante, erbe, muschi o licheni ornamentali
47 03450000-9 Prodotti vivaistici
48 03451000-6 Piante
49 03451100-7 Piante da trapiantare
50 03451200-8 Bulbi
51 03451300-9 Arbusti
52 03452000-3 Alberi
53 14212400-4 Terra
54 14212410-7 Terreno vegetale
55 14300000-4 Prodotti inorganici chimici e fertilizzanti minerali
56 14310000-7 Fertilizzanti minerali
57 16160000-4 Attrezzature varie per giardinaggio
58 24400000-8 Fertilizzanti e composti azotati
59 24410000-1 Fertilizzanti azotati
60 24422000-8 Fertilizzanti chimici fosfatici
61 24430000-7 Fertilizzanti animali o vegetali

Alberi a foglia caduca o persistente

Comprende piante arboree appartenenti al gruppo delle GIMNOSPERME (piante
vascolari senza fiori) e tra queste soprattutto le conifere (frutto a forma di cono costituite da un insieme di squame che portano i semi), e a quello delle ANGIOSPERME (piante con fiori).

ARBUSTI, CESPUGLI, E SIEPI

Piante arbustive appartenenti al gruppo delle GIMNOSPERME (piante vascolari senza fiori), tra queste soprattutto le conifere (frutto a forma di cono costituite da un insieme di squame che portano i semi), e al gruppo delle ANGIOSPERME (piante con fiori).

PIANTE ERBACEE E FIORITURE

Piante di consistenza non legnosa o semilegnosa, il cui impiego si prevede in giardini/parchi, aiuole, bordure e fioriere, con prevalente funzione ornamentale, ovvero con funzione di “arredo”.

Palme e Palmizi

Si tratta in massima parte di piante tropicali e subtropicali, solo poche specie si sono adattate a climi più freddi. Le Arecaceae (comunemente note come Palme), sono una famiglia di piante monocotiledoni. Sono fra le poche famiglie di piante monocotiledoni che presentano specie con portamento arboreo

Piante grasse e succulente

Piante succulente (impropriamente piante grasse) vengono chiamate quelle piante dotate di particolari tessuti “succulenti”, i parenchimi acquiferi, tramite i quali possono immagazzinare grandi quantità di acqua.

Tappeto erboso in zolla (prato pronto)

Comprende tappeti erbosi in zolle o rotoli di graminacee e (raramente) dicotiledoni

Tutorame

Si tratta di materiale per il sostegno di piante incapaci di autonomo sostentamento, quali:
· canne di bamboo;
· pali tutori di varie essenze, scortecciati, torniti ed impregnati in autoclave con prodotti antimuffa e
antimarciume;
· ancoraggi sotterranei per alberature

Prodotti per la manutenzione del verde

Si tratta di forniture di prodotti utilizzabili per i servizi di manutenzione. Riguardano le forniture più comuni, complemento indispensabile per le principali operazioni di cura e ripristino del verde.
Il prodotto comprende le seguenti tipologie:

  • Ammendanti;
  • Terricciati;
  • Argilla espansa in granuli;
  • Fertilizzanti organici;
  • Concimi, intesi come fertilizzanti organici;

Componentistica irrigua

Potranno essere offerti materiali di uso comune per le ordinarie operazioni di manutenzione e riparazione degli impianti di irrigazione, ovvero prodotti e accessori per l’irrigazione:

  • irrigatori (irrigatori statici, irrigatori dinamici a media gittata, irrigatori dinamici a lunga gittata, irrigatori a percussione, testine);
  • Accessori per irrigazione (pozzetti in resina, collettori, prolunghe, giunti per collettore, raccordi, connettori stagni, erogatori, nebulizzatori, minirrigatori, filtri; cavi unipolari, cavi multipolari, carrelli);
  • Elettrovalvole;
  • Idranti (idranti ad attacco rapido, pozzetti idranti);
  • Programmatori (programmatori elettronici, programmatori a batteria);
  • Accessori per programmatore (sensori di pioggia, sensori di umidità, armadi stagni);
  • Tubazioni (tubi in polietilene ad alta densità, tubi per drenaggio, tubi in polietilene a bassa densità, ali gocciolanti, gocciolatori).

i servizi di manutenzione del verde

Per i vivai e le aziende che si occupano della manutenzione del verde pubblico, possono abilitarsi al Mepa in qualità di fornitori di tali servizi.

I servizi richiesti sono preordinati alla manutenzione del verde pubblico, sia di tipo urbano, sia relativa alle pertinenze degli edifici pubblici classificabili come “aree a verde” e sono generalmente volti a garantire i richiesti livelli di uniformità e decoro, procedendo, laddove necessario, al ripristino delle situazioni di degrado estetico, funzionale e agronomico.

Secondo il Capitolato tecnico, gli interventi sottendono ai seguenti criteri generali:

  • QUALITÀ E SICUREZZA: deve essere garantita la qualità dei servizi forniti all’utente non solo nel rispetto delle prescrizioni legislative ed autorizzative, ma anche e soprattutto nella scelta dei materiali, di lavorazioni e tecnologie non inquinanti e che garantiscano la sicurezza e la tutela della salute del personale della PA e dei
    cittadini che debbano recarsi presso gli edifici.
  • CONTINUITÀ: impegno ad erogare il servizio in maniera continua, regolare e senza interruzioni. I casi di sospensione o riduzione del servizio possono derivare solo da cause indipendenti dalla volontà del fornitore (impedimenti di terzi, eventi naturali, assemblee e scioperi).
  • QUALITÀ, TUTELA DELL’AMBIENTE E SOSTENIBILITÀ: il Fornitore si impegna a rispettare l’ambiente minimizzando gli impatti delle attività svolte e ad assumere ogni iniziativa atta a prevenire dispersioni in aria, acqua o suolo che possano danneggiare la salute e l’ambiente stesso, nonché ridurre i quantitativi di rifiuti da
    smaltire e la loro pericolosità.

 

Gli ambiti interessati dai vari servizi attengono a :

  • verde pubblico (aiuole, alberate, giardini pubblici, parchi urbani e naturali, parchi e giardini storici, verde scolastico, verde annesso agli impianti sportivi, aree verdi diverse, verde pensile; eccetto elementi di arredo ed attrezzature ludiche la cui manutenzione è inserita nel capitolato arredo urbano e giochi);
  • verde stradale (alberate stradali e loro spazi pertinenziali);
  • aree a verde ricadenti nell’ambito di pertinenze di edifici della PA.

Nell’ambito di questi servizi è prevista la possibilità di sostituzione e rimpiazzo delle fallanze esistenti, l’inserimento di fioriture con funzioni di addobbo.

Per i servizi specifici di seguito richiamati vengono dettagliate particolari condizioni di erogazione a cui il Soggetto Aggiudicatore può attenersi.

La presente Categoria di abilitazione in ragione delle caratteristiche dei servizi che ne sono oggetto non prevede la disponibilità di un Catalogo. I servizi potranno essere acquistati esclusivamente attraverso Richiesta di Offerta (RdO) e Trattativa Diretta (TD).

Manutenzione Aiuole E Parterres

Le aiuole e i parterres, indicati anche con il termine “verde tecnico”, sono localizzati solitamente lungo la viabilità o
al centro di incroci stradali con funzione di regolazione dei flussi automobilistici.

Manutenzione Parchi E Giardini Urbani

Per parco urbano si intende il sistema urbano del verde e delle attrezzature come insieme di aree con valore ambientale e paesistico o di importanza strategica per l’equilibrio ecologico delle aree urbanizzate, nonché come insieme di spazi destinati o recuperabili per le attività ricreative, culturali e sportive e del tempo libero,
funzionalmente integrati in un tessuto unitario e continuo. Possono svolgere, altresì, la funzione di luoghi di servizi accentrati. Si differenziano dai parchi, i giardini in funzione di una più limitata estensione e semplicità costruttiva.

Manutenzione delle Aree a Verde ricadenti all’interno delle pertinenze degli EdificiPubblici

Si intendono i tappeti erbosi, i giardini, le piante, i prati, tutte le superfici coltivate a verde, qualunque coltura arborea o floreale, nonché le piante in fioriere e vasi.
L’erogazione del servizio ha lo scopo di garantirne un adeguato livello di decoro estetico, funzionale e agronomico, eseguendo tutte le operazioni necessarie al mantenimento delle stesse, nonché quelle necessarie al suo ripristino.
Le attività devono essere svolte con il ricorso alle migliori tecniche agronomiche.

Abilitazione al Mepa 

Offerta "SMART"

Garantita 100%*.

promo online FINO AL 15/10

Anzichè € 349

180,00* €

Offerta smart

mepa fornitori

Abilitazione Completa al Mercato Elettronico su Acquistinretepa

garanzia

Abilitazione Garantita al 100%

Richiedi un appuntamento gratuito.

N.B. Effettuiamo gratuitamente la verifica del possesso dei requisiti per l’abilitazione al Mepa,

accettando incarichi solo dopo tale verifica.

il processo di abilitazione al mepa

Verifica dei Requisiti

Verifica del possesso dei requisiti per l’abilitazione.

In base alle regole Consip e dei Capitolati tecnici, si analizzano i requisiti in possesso dell’azienda e predisponendo la documentazione richiesta.

Predisposizione Catalogo

La realizzazione di un proprio catalogo dei prodotti è essenziale, in alcuni capitolati, per l’abilitazione al Mepa.

In questa fase è fondamentale inserire prodotti e caratteristiche dei prodotti offerti vincolanti per l’impresa.

Abilitazione Consip

La documentazione predisposta, firmata digitalmente dal Rappresentante Legale, viene sottoposta all’esame della Consip SpA.

Ottenuta l’abilitazione, l’azienda può vendere alla P.A..

vuoi sapere se puoi abilitarti al mepa?

richiedi info senza impegni
abilitati al mepa!

VendereallaPA.it assiste le aziende nell’abilitazione al Mepa.

Prima verifica di avere i requisiti, contatta i nostri esperti.